Due passi tra storia e natura


Comacchio è una perla nel territorio ferrarese, una piccola cittadina lagunare ricca di tesori architettonici artistici e storici. Nasce nel cuore del Delta del Po, patrimonio dell’Unesco, e si sviluppa su diverse isolette tutta fatta di canali e ponti.
Se hai voglia di visitare Comacchio godendoti una bella giornata all’aria aperta senza rinchiuderti in un qualche museo abbiamo quello che ti serve!
I monumenti, le vie e gli scorci più imperdibili di Comacchio per chi desidera visitarla in giornata, assaporarla e viverla in tutto il suo splendore.
Assolutamente da non perdere:
  • il Ponte dei Trepponti, o più precisamente il Ponte Pallotta (1638) sicuramente uno degli elementi più caratteristici di Comacchio;
  • la Vecchia Pescheria, in angolo con via della Pescheria, luogo spesso usato per mostre temporanee;
  • Ponte degli Sbirri o Ponte della Ca’, questo ponte è soprattutto famoso perché regala uno scorcio magico sui Trepponti, perfetto per foto ricordo e profili Instagram;
  • Ospedale degli Infermi, una struttura neoclassica, bell’esponente architettonico della seconda metà del Settecento;
  • Torre Civica, una torre ricostruita nei primi anni del 1800 sulla base di un’antica torre trecentesca;
  • Loggia del Grano, di epoca seicentesca, opera del noto architetto Giovan Battista Aleotti;
  • Cattedrale di San Cassiano e la sua Torre Campanaria,
  • Loggiato dei Cappuccini, 143 archi sostenuti da altrettante colonne creano un gioco di scorci molto pittoresco;
  • Manifattura dei Marinati, in questo luogo vengono lavorate e marinate le anguille pescate nelle Valli di Comacchio. Si tratta di uno stabile visitabile e molto interessante per chi desidera conoscere un po’ più da vicino il mondo di Comacchio e dei sui abitanti.